Cessione del quinto per dipendenti pubblici/statali

E’ l’unico finanziamento regolato da una legge (DL N. 180 del 1950) che dà l’opportunità ad un dipendente pubblico o statale di richiedere una somma di denaro pagandola comodamente in busta paga.

La cessione del quinto è un prodotto di credito personale semplice, sicuro e conveniente. Questa tipologia di finanziamento, prevede la possibilità di ottenere il prestito da restituire con rate mensili e costanti, dilazionando il rimborso fino a 120 mesi. Ciò evita inutili file alla posta per pagare i bollettini, disguidi bancari e perdite di tempo con eventuali ritardi o dimenticanze. Inoltre la Cessione del Quinto non richiede motivazioni, è sufficiente la firma singola senza intervento di un garante, ha la comodità di poter essere estinta anticipatamente in qualsiasi momento, recuperando gli interessi in esubero.

La valutazione dell’esito non sarà influenzata da pignoramenti, protesti o disguidi bancari di qualsiasi natura. E’ anche garantita da polizze assicurative contro la perdita di lavoro e in caso di morte del dipendente.

Documenti necessari:

  • Documento di riconoscimento in corso di validità
  • Codice fiscale / Tessera sanitaria
  • Ultime due buste paga
  • Ultimo CUD